Non è un addio, naturalmente. I contenuti del blog resteranno on-line a disposizione di quanti, passando di qui, li riterranno ancora utili al proprio cammino. Nei prossimi giorni e settimane, inoltre, appariranno degli articoli che avevo già programmato prima delle vacanze; fin quando non si estingueranno da soli. Non escludo, peraltro, di tornare a scrivere qualcosa, di tanto in tanto, se ne avrò il tempo e qualcosa di intelligente da dire. Pensandoci, se tutti si sforzassero di scrivere solo avendo delle cose davvero intelligenti da comunicare, forse in Italia ci sarebbero molti meno “scrittori” e molti più lettori. Ma tant’è…


Quindi questo è il penultimo post che leggerete prima che il caldo vi faccia cuocere le chiappe sulle sdraio. L’ultimo articolo è programmato per venerdì prossimo, poi si chiudono i battenti. Si va in vacanza. E quest’anno, voglio proprio rovinarmi, ci si resta fino a settembre. Si riaprirà quindi il 5 settembre, che è un lunedì. Sapete già cosa vi aspetta il 5 settembre, vero? Lo dico per mettervi di buon umore, che credete? Così, almeno, queste quattro settimane di libertà ve le passate con maggiore spensieratezza, divertendovi di più. Sforzandovi di divertirvi di più. Perché, poi, ogni estate finisce. Il mondo torna quello di sempre. E bisogna aspettare un altro intero anno prima che l’estate, quasi puntuale come un orologio svizzero, si ripresenti alle nostre porte.